Il Made in Italy in tempi di crisi

1 commento

Questo periodo di pausa e cambiamento per l’Italia ci ha fatto riflettere molto su come la società stia cambiando. La velocità in cui si svolge la nostra quotidianità, la grande scelta che il mercato ha creato magari ci spinge a non avere più un senso di tradizione nel paese delle tradizioni.

L’Italia è un paese che respira artigianalità, mestieri tramandati da generazione in generazione, il paese e la cultura sono stati maestri per tanti artigiani e tante artigiane.

In questo momento in cui l’Italia e il suo prodotto è stato preso di mira vogliamo dare importanza alla conservazione di questi valori, importanti per noi, e per tutti, più che mai.

Vorremmo valorizzare il dono della tradizione che per secoli tante famiglie hanno custodito e insegnato a figli e nipoti per far arrivare fino ai nostri giorni mestieri e prodotti unici, nati in questo meraviglioso paese.

Il risotto è un piatto ormai mondialmente conosciuto e cucinato. Lo si può trovare non solo in Italia, ma ovunque andiamo. La coltivazione di questo cereale ha perdurato negli anni grazie in gran parte alle donne italiane. Le risaie di Vercelli vedevano ogni anno arrivare le sue mondine già a Maggio per la semina del riso. Con cura lo facevano crescere e restavano lontane delle loro famiglie fino a inizio luglio. Le mondine erano donne che lavoravano al meno dodici ore per portare a termine la produzione di riso in Italia. Loro preparavano la terra, la curavano con le mani immerse per mezza giornata in acqua e poi raccoglievano il riso, lavoro che attualmente viene svolto dalle macchine. Il loro sacrificio ha preservato nel tempo, dove le macchine non esistevano, un prodotto che ora è simbolo d’italianità, un prodotto che dove lo mangi ti riporta alla tua nazione, al tuo paese pieno di colori, sapori e tradizioni uniche.

L’importanza di preservare la manifattura italiana oggi vuol dire dare un futuro al nostro paese, ma anche ai nostri figli e nipoti. Il Made in Italy è stato e deve essere per sempre un simbolo di eccellenza per tutti. 

 

 

1 commento

  • Pubblicato il da Marina
    Una storia molto interessante, che innanzitutto non conoscevo ma che ci ricorda di quanto siamo capaci noi essere umani ad andare avanti.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono revisionati prima della pubblicazione
Le impostazioni dei cookie su questo sito Web sono impostate su "consenti a tutti i cookie" per offrirti la migliore esperienza. Fare clic su Accetta i cookie per continuare a utilizzare il sito. The cookie settings on this website are set to 'allow all cookies' to give you the very best experience. Please click Accept Cookies to continue to use the site.
Ora sei iscritto!